come investire 5000 euro

Come investire 5000 euro Oggi

Come Investire 5000 euro oggi nella maniera più proficua e redditizia, evitando interessi da fame o fregature e perdite di tempo. Come fare oggi?

Facciamo insieme delle considerazioni per analizzare per bene i contesti in cui muoversi. Valuteremo diversi metodi di investimento, passivi o attivi. I primi che trovano applicazione in ambito bancario permettono di far fruttare tale somma stando comodamente seduti sul divano con il solo rischio legato a catastrofi economiche riguardanti l’istituto con cui si investe.

Con i secondi invece ci si potrà mettere in gioco attivamente con il rischio positivo, e diremo assolutamente da correre che questi 5000 euro siano l’inizio di una fortuna come per tanti individui che oggi si sono finalmente realizzati economicamente e professionalmente. Ma andiamo per ordine.

Investimenti Passivi

Dedicandosi nel frattempo ad altre attività che possono permettere di arrotondare lo stipendio si potrebbe appisolare tale somma sulla forma di investimento più “sicuro” considerato oggi che sono i conti deposito, o i libretti di risparmio bancari o postali. In questo caso si andrebbe a prendere un piccolo interesse che può raggiungere nella migliore delle ipotesi il 2,00 % lordo a fronte di un vincolo sull’importo di almeno uno o due anni. Andando alla fase pratica voi prestereste i vostri 5000 euro ad una data banca per 365 giorni.

Durante tale periodo potrete sì riaverli ma perdereste gli interessi come previsto dal contratto, e alla scadenza del vincolo sul conto deposito o per alcune banche anche in forma anticipata guadagnereste circa € 74 netti dal vostro investimento. A voi l’ardua sentenza se considerare tale guadagno proficuo o meno.
Continuando, andando ad investire le 5000 euro sulla migliore obbligazione oggi o su un bot statale i tassi ed il guadagno netto non si discosterebbero tanto da quelli dei conti deposito o i libretti di risparmio per cui l’investimento avrebbe sempre un basso rendimento.
Puntando invece tale somma sulla presunta migliore obbligazione subordinata del momento al prezzo attuale di mercato di circa 80/100 avreste una remunerazione del 15% circa da qui al 2018.

In pratica guadagnareste ogni anno circa 500 euro fino alla scadenza naturale dell’investimento fissato a maggio 2018. I rendimenti in questo caso comincerebbero a diventare interessanti ma con il rischio legato alla subordinazione dell’operazione. Approfondisci qui.
La corsa al migliore investimento per 5000 euro continua passando in rassegna il comparto azionario. In questo caso ci sarebbe un concreto rischio di capitale, vi avvisiamo. Puntando tale somma o parte di essa su un buon titolo azionario si potrebbero guadagnare somme interessanti o con i cosidetti mordi e fuggi o nel più lungo periodo.

Il mordi e fuggi comporta dopo l’acquisto un continuo monitoraggio del titolo su cui si è investito con il proposito di vendere le azioni ad un dato rialzo. Esempio: acquistando 5000 euro di azioni Ferrari al prezzo di 44 € cadauna circa se ne possederebbero circa 114. Qualora il titolo si apprezzi e quindi l’azione salga come ha fatto il primo giorno di circa il 2% e andando a vendere subito le azioni si guadagneranno € 100 in un solo giorno. Fatelo per piu’ giorni al mese e vi sarete costruiti un reddito. Ma attenzione che la borsa è molto, molto volatile per cui ci potrebbero essere anche crolli improvvisi o deprezzamenti importanti sul titolo/i acquistati. Per una diversificazione dell’investimento, solitamente sempre consigliata, si potrebbero acquistare più titoli ma si dovrà costantemente seguirli per cui pensate bene prima al tempo che potrete dedicarci.

Per il lungo periodo, acquistando un titolo/i e tenendolo in portafoglio per più giorni o mesi si potrebbe attendere un rialzo interessante sul prezzo. In caso di avvenimenti positivi per l’azienda su cui si è puntato infatti vi potrebbero essere balzi davvero importanti tanto da superare anche il 15 per cento quindi si sforerebbero le 500 euro l’anno di guadagno. Tuttavia il titolo potrebbe oscillare tra alti e bassi e quindi andrebbe sempre monitorato. Volendo abbondare con sano ottimismo pensiamo che questo investimento in azioni sul lungo periodo potrebbe fruttare 800 euro ma con il costante rischio sul capitale, lo ripetiamo e quindi di ritrovarvi a poco più di zero euro!

Investimenti Attivi

Andiamo invece ai metodi attivi di investimento e secondo noi molto piu’ affascinanti. Qualora si decidesse di mettersi in gioco si potrebbe “puntare” il proprio piccolo patrimonio nella creazione di una vera e propria attività. Ma come con soli 5000 euro vi starete chiedendo?
Aprire un franchising, ecco la risposta. Per alcuni franchising occorre addirittura un importo inferiore.Ebbene sì. Avviare con tali risparmi una piccola attività in franchising potrebbe rappresentare l’inizio di una moltiplicazione importante per i propri soldi che così potrebbero fruttare anche parecchio e dare inizio ad una piccola o grande fortuna.

Online sarà possile trovare numerose società o franchisor che anche con meno di 5000 euro permetterebbero l’avvio dell’attività a loro marchio e per giunta guiderebbero l’affiliato dall’inizio e nella gestione di essa. I settori dove operare sono tra i più disparati. Attività per riparazione cellulari, agenzie viaggi, centri multiservizi, servizi immobiliari, servizi postali privati, yogurterie, bimbo store, rigenerazione cartucce etc.

Ognuno per se o in mancanza di tempo per un parente dopo una scelta ponderata secondo il settore su cui puntare potrebbe, con una piccola somma avviare un’attività in franchising e mettersi in gioco per aumentare il proprio capitale iniziale. Solitamente basterà segnalare la possibile ubicazione e i concorrenti della futura attività commerciale. Il Franchisor dopo la valutazione del luogo, numero di abitanti e requisiti del possibile affiliato potrà, se l’affare si concludesse procedere con la consegna del negozietto “chiavi in mano” cioè pronto a produrre ricchezza.

Il valore aggiunto nell’intraprendere tale investimento consiste nel fatto che si potrebbe anche risparmiare l’esborso dei propri soldi ricorrendo ai fondi statali che finanzierebbero spesso a tasso zero l’avvio di nuove attività. Sfruttando le vigenti leggi nazionali o regionali si potrebbe infatti richiedere direttamente agli enti preposti l’erogazione delle 5000 euro o più che occorrerebero per avviare il franchising scelto o accendere un finanziamento agevolato per lo scopo. Per cui il nostro piccolo patrimonio potrebbe così essere destinato ad altro.

Come investire 5000 euro. Siete ancora convinti che la somma sia così esigua da non permettere ottimi introiti o che non sia lo spunto per cambiare vita? Ogni scelta è un salto. Si riflette, si rimanda, si ripensa, ma se ci lancia ecco la libertà!