come guadagnare da casa

Come Guadagnare Soldi Seriamente da Casa: Sfatiamo certi Miti

Chi si avvicina al mondo del lavoro online cercando un metodo per Guadagnare Soldi da Casa seriamente e quindi un’entrata economica importante non sempre si imbatte in metodi seri e proficui che possano dare buoni introiti e concrete soddisfazioni economiche. Spesso si spreca inutilmente tempo davanti al pc, rincorrendo speranze per Guadagni poi, in realtà mai raggiunti.

In questa sede nel limite del possibile, oggi analizzeremo diverse reali opportunità di guadagno che magari possono dare una boccata d’aria al proprio portafoglio aiutando sicuramente nelle spese familiari e permettendo di arrotondare il proprio stipendio. Soffermiamoci intanto un concetto. NESSUNO OGGI REGALA NIENTE. Come Guadagnare quindi seriamente da casa? Continuate la lettura. Elencheremo una serie di metodi e diremo anche opportunità per costruirsi una discreta entrata economica che certamente può dare spunto per guadagni importanti. Di contro sfateremo certi miti che fungono da specchietto per allodole per ignari utenti.

Le Ptr e Ptc

Una inutile fatica oltre ad essere un metodo poco corretto per spillare soldi ad aziende che investono in pubblicità, quindi nel marketing online è rappresentata dai siti PTR o PTC. Molto usate da casalinghe, universitari o da chi per la prima volta si avvicina al mondo del lavoro online sono la forma più comune da noi giudicata di “non guadagno”.

Le PTR (dall’inglese ” Pay to read” ) o PTC (pay to click), sono dei siti che “pagano” (per così dire) i vari utenti iscritti per cliccare su banner (pubblicità) ruotanti all’interno del sito stesso, o per leggere delle e-mail ,che altrimenti le nostre caselle di posta elettronica cestinerebbero come spam (posta indesiderata).

Sopra è stato scritto: queste società pagano, ma in realtà questi siti per compensare dei click o delle letture delle e-mail pubblicitarie diciamo, girano al malcapitato utilizzatore che purtroppo le adopera centesimi di euro o dollaro, nel caso siano società americane favorendo stress degli utenti utilizzatori e inutile spreco di energia elettrica.

A ciò va aggiunta anche la scarsa produttività dell’individuo spesso al lavoro davanti al pc, che, credendo di Arrotondare lo Stipendio , si iscrive a questi siti e davanti la postazione, tralascia la propria attività per “fare gli inutili click giornalieri”. Alla fine del mese si vedranno, se la società non viene chiusa prima o cambierà nome, poche frazioni di euro sul conto Paypal che certamente non possono definirsi Guadagni.

Ogni giorno pertanto PTR, PTC e siti simili, tolgono tempo prezioso e risorse mentali al lavoro o alle relazioni sociali. O magari (soprattutto per le donne) ci si scorda che al market sotto casa ci sono sconti eccezionali che farebbero risparmiare parecchi euro altro che centesimi rincorsi.
Sono davvero altri i metodi per Fare Soldi con Internet.

I Sondaggi di Opinione

Un altro metodo per chi vuole arrotondare seriamente lo stipendio e crearsi una discreta entrata economica è rappresentata dal lavoro con i sondaggi di opinione. Online si trovano diverse società serie che propongono agli iscritti l’ entrata nel mondo delle ricerche di mercato invitando gli utenti a esprimere la propria opinione sui più disparati prodotti o spesso anche servizi.

La ricompensa per il lavoro svolto a seconda delle società a cui ci si iscrive sono soldi sul conto paypal, (se non se ne possiede uno conviene aprirlo in maniera totalmente gratuita ) o buoni ticket restaurant spendibili in molti ristoranti o supermercati per cui al pari dei soldi sono utili per mangiare o fare la spesa. Alcuni siti di sondaggi inviano addirittura agli iscritti dei prodotti da testare che poi ovviamente restano di proprietà del sondaggista.

Nel caso dei giovanissimi che intraprendessero questa attività e vivono in casa con i genitori i Buoni Ticket Restaurant si possono cedere tranquillamente a chi si occupa della spesa in famiglia, per dare il proprio contributo in casa, o avere il corrispettivo in denaro in quanto non sono nominativi.

Altre società ricompensano invece i collaboratori con buoni elettronici spendibili ad esempio sul serio ed affidabile sito Amazon. Son sempre soldi ,siatene certi in quanto potrebbero servirvi per acquistare diverse tipologie di beni per voi o per fare un regalo, a cominciare dai semplici spazzolini elettrici per andare a finire ai cellulari o notebook.

Concludendo , il lavoro svolto online con i sondaggi di opinione ,se si lavora con costanza, puo’ portare guadagni che si aggirano intorno le 80-150 € mensili sotto forma di buoni spesa che permettono ovviamente il risparmio dei propri soldi. E’ certamente un ottimo arrotondamento.

Il Teleselling o Telemarketing

Sempre sul tema: Lavoro da Casa, da parecchio tempo , e soprattutto in questo periodo si sta sempre più affermando il telelavoro e più precisamente il Teleselling o Telemarketing. Vi sono società fisiche operanti soprattutto online che reclutano uomini e donne in tutta Italia spesso senza vincoli di età per vendere prodotti o servizi o svolgere consulenza per solide aziende italiane. Esempio esplicativo è rappresentato dai procacciatori di contratti per la compagnie telefoniche o editoriali.

Pertanto, anche se la vostra residenza è ubicata nel classico paesino che offre poche o nessuna opportunità occupazionale vi sarà possibile ugualmente tramite le infinite risorse del web proiettarvi nel mondo del lavoro inviando a tali aziende il vostro curriculum. Qualora si voglia provare questa forma di lavoro occorrerà cercare online gli annunci pubblicati da tali aziende sui maggiori motori di ricerca occupazionale come subito.it, indeed lavoro etc. per reperire le offerte inerenti il teleselling o qualunque tipo di attività che riguarda la consulenza inbound-outbound.

Solitamente si viene assunti con contratto a progetto con pagamento su base fissa+provvigionale. Si presuppone che l’aspirante abbia un pc con collegamento internet con chiamate illimitate gratuite e se ingaggiati, dopo un periodo formativo sempre online tramite videochiamata si potrà cominciare l’attività.

Lavorando con costanza almeno 4 ore al giorno i guadagni possono aggirarsi anche sulle 600-700 €.Maggiore inoltre la propensione alla vendita del consulente/procacciatore e maggiori saranno ovviamente le provvigioni e gli incentivi. Casalinghe, universitari, impiegati part-time, disoccupati, disabili. Tutti possono cimentarsi con il Lavoro da Casa. Ormai il web ha reso il mondo del lavoro oltre che estremamente concorrenziale facilmente accessibile a tutti.

I Mystery Clients

Valida alternativa al telelavoro potrà essere la mansione di Mystery client o shopper, il cosiddetto cliente misterioso o intervistatore. Tale figura si occuperà di svolgere una sorta di controllo qualità per affermate aziende nazionali o estere che vorranno appunto testare i prodotti e servizi offerti dalla propria rete di vendita sparsa su tutto il territorio.La più famosa ed affermata società che assume i cosiddetti “clienti misteriosi” è la Doxa.

Essa da anni opera nel campo delle ricerche di mercato contando su una capillare rete di mystery shopper sparsa in tutta Italia che vengono inviati in incognito presso ogni tipologia di azienda che ne richiede il servizio. Adatta a tutte le fasce di età ,solitamente dai 20 ai 65 anni potrà rappresentare una discreta fonte di guadagno.

L’attività forse sembrerà semplice ma non lo è affatto. Una volta selezionati, si dovranno studiare le linee guida dettate dalle mandanti e recarsi in incognito, come quindi un semplice cliente, presso i punti vendita memorizzando tutti i particolari richiesti per l’indagine ed eventualmente effettuando acquisti se richiesti (verranno poi rimborsati).

Alla fine si dovrà compilare un dettagliato report con spesso fotografie incluse e inviarlo a Doxa per essere pagati. I pagamenti avverranno puntualmente dopo 60 giorni dal termine dell’indagine e si verrà pagati con regolare ritenuta d’acconto. E’ una forma di lavoro occasionale. Non potrà essere l’unica fonte di reddito, ma a seconda della città in cui si vive e quindi della buona disponibilità di indagini si potranno tirare anche 300-400 euro in un mese.
Nelle grandi città oltre alla figura di mystery shopper si potrà affiancare quella dell’intervistatore per indagini di mercato. Il sito per inviare la propria candidatura e per ulteriori dettagli sul lavoro è questo: Doxa-lavora con noi.

Parliamo ora di un importante elemento, e secondo noi, oltremodo utile all’individuo e al pianeta che rappresenta un nuovo modo per produrre ricchezza, più che nuovo, recepito da poco da noi italiani purtroppo: La Sharing Economy ovvero l’economia ed il conseguente consumo collaborativo. Su questo concetto si basano alcune importanti attività produttive che sebbene alquanto giovani, potranno sicuramente rappresentare un innovativo, economico e diciamo pure eco sostenibile modo per lavorare e guadagnare. Ne elenchiamo qualcuna:

Il Corriere Occasionale

Icarry, questo il nome di un giovanissimo progetto italiano che mette a disposizione degli utenti che ne abbiano bisogno un consegnatario disponibile che possa prelevare e consegnare un pacco o altro materiale ad ad un destinatario nella stessa o in altre località per cui il corriere abbia dato disponibilità.

L’opportunità è innovativa e diremo anche piuttosto interessante. In un mondo che va di fretta e dove il bisogno di comunicare è diventato quasi “vitale” ci sarà sicuramente spazio per un progetto del genere. Funziona così: un utente che sia super impegnato o che non abbia al momento voglia e quindi sia impossibilitato ad uscire di casa o dall’ufficio per portare all’altro capo di una città un pacco, un plico, un documento ad un altro utente, potrà collegarsi al sito iCarry e controllare la disponibilità di un corriere occasionale.

Quest’ultimo sarà un normale cittadino che si sarà registrato al sito e abbia dato disponibilità per una o più città a fare degli spostamenti col proprio mezzo per trasportare un pacco o altro materiale. Bene, iCarry permetterà quindi l’incontro tra domanda e offerta di questo servizio e una volta che lo stesso verrà portato a termine il corriere occasionale verrà pagato. Semplice ed innovativo vero? Quante volte ci si sarà trovati nella propria caotica città ad avere gli incubi prima di mettersi in macchina ed afforntare ore di code per fare una commisione come quella elencata sopra.

Perchè non delegare chi è disponbile per fare ciò e continuare quindi nella propria attività? iCarry può permetterlo. La registrazione è gratuita. Citiamo qualche passaggio dal sito per fornire ulteriori informazioni. Ad esempio sulla Sicurezza : ” Tutti i corrieri presenti sulla piattaforma sono verificati dal team iCarry, che ne detiene tutti i dati. Il pagamento viene rilasciato al corriere solo all’avvenuta consegna effettiva.” e poi: Missione compiuta: “A consegna effettuata, lascia un feedback positivo al corriere che ha consegnato per te. Anche oggi hai risparmiato tempo e denaro, in piena filosofia sharing economy!”

Le Guide Turistiche locali

Guide Me Right è un giovane progetto sardo avviato nel 2014 da tre soci. L’obiettivo del progetto è quello di creare un punto di incontro tra domanda e offerta turistica tra una guida locale denominata local friend ed un viaggiatore che vuole non solo conoscere un posto, ma come recitato nel sito “viverlo”. Registrandosi gratuitamente al sito come local friend e dando la disponibilità ad un determintato spostamento si avrà la possibilità, secondo le richieste di essere contattato dal sito per fare da guida a viaggiatori desiderosi di visitare il posto in cui si vive o si è accettato di accompagnare il turista.

Sembrerebbe (non lo abbiamo ancora testato) un valido modo per arrotondare le entrate economiche dedicandosi ad un’attività rilassante e poco impegnativa come quella della guida turistica. Con Guide Me Right dicono i fondatori: “vogliamo rinnovare l’esperienza di viaggio integrando l’offerta turistica online con un innovativo servizio offline che coinvolga attivamente il territorio. Andiamo incontro alle rinnovate esigenze dei turisti 2.0 ispirandoci ad un modello di viaggio che è quello tipico di quando si va a visitare un amico.

Infatti, fondendoci informazioni in tempo reale e permettendoci di sperimentare il suo stile di vita, un amico del posto ci fa “immergere” nella realtà locale nonostante il poco tempo a disposizione.” Questo è un ottimo aspetto. Il risparmio del tempo dedicato magari ad attività poco interessanti o luoghi poco emozionanti contro la full immersion, grazie alla guida locale, in posti e attività oltremodo affascinanti. Citiamo ancora cosa dicono sul sito: “Purtroppo, però, è impossibile avere un amico in ogni posto del mondo che si intende visitare. O almeno lo era. GuideMeRight è l’amico in comune che mette in contatto turisti e persone locali disposte ad accompagnarli durante il loro viaggio”.

Aggiungiamo che la collaborazione con l’azienda ovviamente comporterà avere spiccate doti comunicative e una solarità esemplare. E ancora citiamo testualmente: ” Guide Me Right offre una nuova esperienza di viaggio permettendo, facilitando e regolando l’incontro tra chi visita una nuova località ed a chi, in quella località, ci vive.

L’obbiettivo è quello di contribuire a rafforzare l’impatto della Sharing Economy sull’industria turistica. Per farlo si coinvolge attivamente il territorio, offrendo dei benefici a tutti i soggetti coinvolti attivamente, nella convinzione che a guadagnarci sarà, anche e soprattutto, il territorio stesso.” Se interessati basterà cercare il sito online, registrarsi come local friend e dare disponibilità ad essere una guida occasionale. Chissà poi che abitiate in un luogo molto richiesto e frequentato da turisti e la vostra attività possa trasformarsi da guida saltuaria in un lavoro a tempo pieno.

In bocca al lupo!