banche

Banche italiane più solide nel 2018: ecco quali sono

La banca rappresenta una grande importanza per coloro che ne usufruiscono, in quanto non consiste solo nel luogo fisico in cui si effettuano i pagamenti o i versamenti ma costituisce anche lo strumento per fare degli investimenti ed accantonare i propri risparmi per il futuro. Poichè in passato, a causa di bancari infedeli e di organizzazioni poco attente alle esigenze del cliente, molti risparmiatori si sono ritrovati praticamente privati del proprio denaro, oggi è presente la paura nel rapportarsi alla propria banca. Gli istituti di credito si distinguono per la solidità e professionalità che mettono a disposizione dei correntisti e di coloro che decidono di sottoscrivere dei prodotti finanziari. Ogni anno la Banca Centrale Europea, quale organismo di controllo degli istituti bancari delle singole nazioni, stila una classifica che mette in evidenza le caratteristiche e premia le banche meritevoli, classifica completa che trovi sul portale www.investiresicuro.com. Di seguito la classifica della banche italiane più solide nel 2018.

1) Unicredit
Unicredit è la banca italiana che si aggiudica il primo posto per maggiore solidità nell’anno 2018. Il piazzamento è meritato in quanto la storia dell’istituto parte da lontano e vede la fusione con numerose banche locali, italiane ed internazionali. La mission di Unicredit, sin dalla sua fondazione, è quella di collocare il cliente al centro e di soddisfarne appieno le richieste, dal piccolo risparmiatore al giovane sino ai grandi investitori. Tutti i clienti Unicredit hanno una voce e vengono ascoltati adeguatamente con sistemi messi in campo a seconda delle abitudini con le quali utilizzano la banca. Per i più tradizionalisti rimane ferma la filiale come punto di riferimento, mentre per i più dinamici è utile la banca online da gestire comodamente da casa con il servizio di home banking o mediante lo smartphone, scaricando le app dedicate. Si parla di un istituto di credito stabile in quanto gli investimenti Unicredit vengono resi sicuri e con rendimenti costanti proprio alla luce degli spiacevoli episodi che in passato hanno caratterizzato il settore. Coloro che accantonano i propri risparmi in questa banca sanno di essere tutelati a 360 gradi con un’attenzione particolare verso alcune fasce d’età maggiormente a rischio.

2) Credem
Il Credito Emiliano acquista, per l’anno 2018, un secondo posto di tutto rispetto che evidenzia il balzo di qualità operato da questo istituto in soli 5 anni. Questo è infatti il periodo in cui si registra un netto incremento dei clienti e correntisti con un corrispondente aumento dell’offerta in materia di prodotti finanziari. Credem è una banca solida che suggerisce ai propri clienti solo investimenti sicuri, valutati da un team di esperti ed idonei a fornire percentuali piccole ma costanti. Coloro che hanno avuto modo di interfacciarsi con l’istituto, da sondaggi effettuati, si dimostrano felici e pienamente soddisfatti.

3) Intesa San Paolo
Il terzo posto di Intesa San Paolo nella classifica delle banche italiane più solide nel 2018 non sorprende in quanto si tratta di un istituto di credito molto apprezzato per la sua stabilità. Con riferimento infine al risparmio, l’istituto propone dei fondi di investimento e conti deposito estremamente interessanti, quasi una sorta di cassaforte dove tenere protetti i propri soldi in vista di un utilizzo futuro o di una, eventuale, improvvisa emergenza.